lunedì 4 aprile 2011

Rotolo piccante con ricotta e ‘nduja

Una delle spezie che amo e che non deve mai mancare nella mia dispensa è il peperoncino. Adoro l’aroma e il sapore piccante che dona alle pietanze. Non so se l’amore per una spezia sia trasmissibile o ereditabile, perché quest’amore l’ho ereditato da mio nonno paterno gran consumatore di peperoncino. Un amore che lo portava a dedicare parte del suo tempo e del suo giardino alla coltivazione di peperoncini che poi univa in bellissime collane che ci regalava. Questa passione per il peperoncino e la coltivazione l’ha passata ai figli ed ai nipoti. Mio fratello da anni si cimenta con le semenze di varie qualità coltivandoli in vasi sul balcone.
Per il contest di Claudia Magie con le Spezie, quindi, la mia scelta non poteva che essere il peperoncino. Ho pensato ad un rotolo piccante composto di pasta all’uovo con un ripieno di ricotta di mucca unito ad uno dei prodotti  piccanti che amo ‘nduja il salame calabrese fatto con carne di maiale ed aromatizzato con molto peperoncino. Il rotolo l’ho condito con un sugo composto di pomodoro e ovviamente peperoncino piccante di mio fratello.





Ingredienti:

Per 250 g circa di pasta all’uovo
200 g di farina 0
2 uova
1 pizzico di sale

Per il ripieno:
250 g di ricotta di mucca
100 g di Parmigiano-Reggiano o Grana Padano
2 fette di ‘Nduja insaccata oppure 2 cucchiai di ‘Nduja nel barattolo di vetro (le quantità variano in base ai gusti)

Per il sugo:
400 g di passata di pomodoro
1 spicchio di aglio
2 peperoncini piccoli piccanti (la quantità di peperoncino varia in base alla tipologia e ai gusti)
olio extra vergine di oliva
sale


Preparazione:
Si setaccia la farina sulla spianatoia, si forma una fontana e si mettono al centro le uova e un pizzico di sale. Si sbatte con una forchetta le uova e si inizia ad incorporare poco alla volta la farina partendo dall'interno della fontana. Si lavora il composto per 15-20 minuti fino ad ottenere una massa omogenea, soda e liscia; si raccoglie in una palla e si avvolge in un telo o in una pellicola e si fa riposare per mezz'ora. Trascorso il tempo, si divide la pasta in panetti e si tira a mano con il mattarello o con la macchinetta tirasfoglie. Una volta tirata, deve essere come un velo trasparente, si lascia asciugare per 10 minuti coperta da un telo.

In una ciotola si mette la ricotta con il Parmigiano o il Grana grattugiato, la ‘Nduja e un pizzico di sale, si mescola il tutto.

Si prende la sfoglia tirata abbastanza sottile e si distribuisce nel centro il composto si arrotola la pasta su stessa, si riveste con un telo da cucina o con la carta da forno (io ho utilizzato la carta da forno) e si lega con lo spago da cucina. Si fa bollire l’acqua e si mette il rotolo a lessare per 40-50 minuti.

In una padella si fa imbiondire l’aglio con il peperoncino in olio extra vergine di oliva, si unisce la passata di pomodoro, si sala e si fa cuocere per 15 minuti.

Una volta cotta il rotolo si libera del telo o della carta forno si affetta. Si dispongono le fette su un piatto da portata e si condisce con il sugo, un filo d’olio extra vergine di oliva e una spolverata di Parmigiano o Grana.



Con questa ricetta partecipo al contest di Claudia Magie con le Spezie  del blog  Verdecardamomo





12 commenti:

  1. ciao, bello il tuo blog!! Mi aggiungo tra i tuoi sostenitori così non mi perdo le tue ricette.
    Baci
    Paola

    RispondiElimina
  2. Ti capisco, anchio amo i cibi speziati e il peperoncino lo uso moltissimo.
    Il tuo rotolo piccante è molto invitante e goloso!

    Baci e buona settimana

    Giovanna

    RispondiElimina
  3. @I fiori di loto, piacere di conoscerti. Grazie :)
    @Giovanna, io a volte abuso dei cibi speziati e piccanti.

    RispondiElimina
  4. Davvero d'effetto questo rotolo piccante...abbiamo la passione per la pasta fresca in comune direi;)
    a prestissimo

    RispondiElimina
  5. Ciao, piacere di conoscerti.Grazie per gli auguri e per essere passata da me. Questo piatto è una vera delizia, dev'essere buonissimo, peccato che io qui la nduja non la trovo, ma se mi capita sotto mano saprò come farne buon uso. Un bacio

    RispondiElimina
  6. Bellissimo questo rotolo al peperoncino ..e mi piace anche il tuo blog che non conoscevo. Grazie per aver partecipato. Un bacio

    RispondiElimina
  7. @Marina, sembra di sì. :)
    @Viola, piacere mio conoscerti. Grazie a presto.
    @Claudia, grazie a te per il contest. :)

    RispondiElimina
  8. Io non amo il piccante, ma mi hai dato la spinta per prepararlo al mio uomo che adora il piccante. Cetre volte, in cucina, ci si fissa solo su quello che piace.. penso che farei la sua gioia :)
    Grazie, un bacio

    RispondiElimina
  9. @Elena. La ricotta leggermente "stempera" il piccante, ma solo un po'... Se il tuo amore ama i sapori piccanti, penso che potrebbe piacergli. Un bacio a te. :)

    RispondiElimina
  10. aaaa questa te la frego al volo !!!!! Quanto mi piace o piccant !!!!!

    RispondiElimina
  11. @Angela... eh a chi lo dici. :)

    RispondiElimina
  12. Mi piacciono questi sapori!!!! Te la rubo =) A presto

    RispondiElimina

Grazie per i commenti e consigli, sono sempre ben accetti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...