lunedì 9 maggio 2011

Timballini di melanzane e ditalini

Venerdì scorso sono venuta a conoscenza grazie a TamaraOrnella  ed Anna  di un’iniziativa Quanti modi di fare e rifare… che le vede protagoniste insieme ad altre foodbloggers. L’iniziativa consiste nel realizzare la stessa ricetta reperibile in un link, e postarla lo stesso giorno del mese ognuno nel proprio blog.
C’è la possibilità di apportare delle modifiche alla ricetta ad esempio per l’irreperibilità degli ingredienti oppure dovute al proprio regime alimentate, comunque la ricetta deve essere sempre in linea con quella originaria.
Questo mese è stata scelta una ricetta caratteristica siciliana, gli Anelletti al forno alla palermitana presente nel blog dello chef Andrea Matranga Cuciniamo insieme ad Andrea.
Ho pensato di realizzarla anch’io; per essere precisi forse bisognerebbe dire che è più un’ispirazione alla ricetta originaria, in quanto ho apportando delle modifiche. Ho utilizzato come pasta i ditalini rigati invece dei caratteristici anelletti, per la difficoltà di reperire il formato di pasta. Le altre modifiche sono di sottrazione degli ingredienti, l’ho resa più “leggera”: non ho messo le uova sode, il prosciutto cotto e la besciamella.
Spero che i siciliani mi perdoneranno di queste licenze; posso assicurare che non ha perso di gusto.
Tuttavia ho pensato di chiamarli semplicemente Timballini di melanzane e ditalini invece di Anelletti al forno alla parlemitana.








Ingredienti:
380 g di ditalini rigati
3 melanzane
200 g di macinato di manzo
2 salsicce di maiale
150 g di piselli
400 g di passata di pomodoro
40 g di pecorino grattugiato
1 mozzarella
2 teste di sedano
2 cipolle borettane
1 carota
mezzo bicchiere di vino rosso
pan grattato q.b.
olio extra vergine di oliva
sale
pepe nero


Preparazione:
Si lavano e si mondano le melanzane, si tagliano a fette si dispongono in uno scolapasta cospargendole di sale grosso, e sopra si mette un peso. Si lasciano così per 30-60 minuti per far perdere l’acqua di vegetazione.
Nel frattempo si taglia a pezzettini il sedano, la carota e una cipolla. Si mette il trito in un alto tegame, si fa soffriggere in olio extra vergine di oliva per alcuni minuti, dopo si aggiungono le salsicce spellate e il macinato di manzo. Si lascia cuocere per 10 minuti circa, si sfuma con il vino, si unisce la passata di pomodoro si sala e si pepa, si copre e si lascia cuocere a fuoco moderato per 30-40 minuti.
In una pentola si fa imbiondire la cipolla si uniscono i piselli in precedenza sbollentati, si salano e si pepano si lasciano cuocere per 10-15 minuti circa.
Passato il tempo di spurgo delle melanzane  si friggono in abbondante olio extra vergine di oliva si scolano e si mettono sulla carta assorbente o paglia per farle asciugare dall’olio in eccesso.
Si prendono gli stampini di alluminio monoporzione si ungono con l’olio extravergine di oliva e il pangrattato, si rivestono con le fette di melanzane fritte facendo in modo che una parte fuoriesca dagli stampini.
Si fa cuocere la pasta in abbondante acqua bollente e salata, si scola molto al dente si mette in una capiente ciotola si unisce il ragù di carne e i piselli, si mescola. Si versa una parte della pasta condita negli stampini rivestiti di melanzane si mette la mozzarella a dadini il pecorino grattugiato e si versa altra pasta, si aggiunge una spolverata di pecorino, si ricopre con i lembi delle melanzane (Se occorre si utilizzano altre melanzane in modo da formare un involucro).
S’infornano nel forno ben caldo a 180° per 20-30 minuti. Si sfornano, si lasciano riposare per 10 minuti circa, si capovolge lo stampino su un piatto di portata e si serve ben caldo.







Quanti modi di fare e rifare...





9 commenti:

  1. *__* perfetto, bellissimo. Lo voglio !!!!

    RispondiElimina
  2. Meravigliosa ricetta, bellissima foto!! Bravissima tesoro!! Un bacione, Maria Luisa.

    RispondiElimina
  3. Bellissimi e invitanti!!! Complimenti cara, un bacione

    RispondiElimina
  4. Sono davvero deliziosi questi timballini mono porzione. Fanno una gran bella figura e che delizia scorpire quel ricco ripieno filante. Un bacio, buona settimana

    RispondiElimina
  5. Ciao Fr@ lieta di conoscerti! Grazie per esserti unita a noi con questi bellissimi timballini di melanzane! Mi prendo la foto ed il link per inserire il tutto nel mio post. Grazie e ti aspettiamo per la Castella il 6 di giugno? Ci conto ciao, e buona serata!!

    RispondiElimina
  6. che delizia questa pasta. L'ho già detto da Ornella e lo ripeto anche qui. L'adoro!
    Un capolavoro della cucina siciliana. Brava...
    Un bacione

    RispondiElimina
  7. Grazie carissima, sono felice della tua partecipazione alla nostra iniziativa.
    Molto carine queste tue monoporzioni, brava.
    Spero che tu partecipi anche con
    Castella - Japanese sponge cake - che pubblicheremo tutti insieme il 6 giugno.
    Ti aspettiamo.
    PS. ho preso la foto ed il link per postarli nel mio blog.
    Ciao, a presto!

    RispondiElimina
  8. una ricetta "rivisitata" al meglio! Gustosa e presentata in modo originale e chiccoso
    Un bacione

    RispondiElimina
  9. bellisisma presentazione.adoro poi i monpporzione così nessuno mi rubo il mio!!!

    RispondiElimina

Grazie per i commenti e consigli, sono sempre ben accetti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...