domenica 4 marzo 2012

Pasta al forno (Anilletti 'u furnu)

Non ordinò subito il caffè, prima si dedicò a un sostanzioso e profumato piatto di pasta al forno che lo sollevò dalla cupezza in cui l'aveva sprofondato l'arte culinaria della signora Giulia. Quando Rahman arrivò, Montalbano aveva fatto sparire le tracce della pasta e aveva davanti solo un'innocente tazzina di caffè vacante.


Andrea Camilleri, Il cane di terracotta, Sellerio, 1996 



 Altra ricetta ispirata dalla penna di Andrea Camilleri la pasta al forno ovvero Anilletti 'u furnu. Gli anelletti, la tipica pasta siciliana che avevo cercato invano per questo piatto, finalmente li ho trovati e ho pensato di usarli seguendo la ricetta di Maria Adele Di Leo, ne La cucina siciliana, che si trova nel sito del Camilleri Fan club.









Ingredienti (Tra parentesi le mie variazioni):
500 g di anelletti siciliani
200 g di carne di manzo tritata
100 g di carne di maiale tritata
1 cipolla
1 bicchiere di vino rosso
200 g di caciocavallo grattugiato
100 g di primosale (ricotta salata)
200 g di estratto di pomodoro (400 g di passata di pomodoro)
20 g di olive nere (aggiunta)
pangrattato q.b.
olio extra vergine di oliva
sale
pepe 




Preparazione:
Si fa  imbiondire la cipolla tritata in olio extra vergine di oliva, si aggiunge la carne tritata di manzo e di maiale si fa cuocere per alcuni minuti, poi si sfuma con il vino. Si aggiunge l’estratto di pomodoro e si allunga con mezzo litro di acqua (io al posto dell’estratto di pomodoro diluito nell’acqua ho messo la passata), si sale e si pepa e si lascia cuocere a fuoco basso per 30 minuti.
Si fanno cuocere gli anelletti, si scolano al dente si condiscono con il sugo si aggiunge il caciocavallo grattugiato, il primo sale (io la ricotta salata) ed ho aggiunte le olive nere tagliate a rondelle. Si prende  una teglia si unge di olio e si  spolverano con il pangrattato, si versano gli  anelletti conditi e sopra si spolvera il pangrattato, un filo di olio e si mette al forno a 180°-200° per 20-30 minuti circa.










8 commenti:

  1. Ottima la ricetta! Da provare :-)
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  2. E' assolutamente perfetta, sei stata bravissima!

    RispondiElimina
  3. Ma che bontà, un piatto buonissimo....complimenti, un abbraccio, buona domenica!!!

    RispondiElimina
  4. Mi piacciono tanto gli anelletti, preparati con un sugo ispirato da un romanzo mi piacciono ancora di più! ^-^ Complimenti!
    Baci e buona serata

    RispondiElimina
  5. Che bontà!!!! Un condimento ricco e saporito e questo formato di pasta mi piace da morire!!!! Baci!!!

    RispondiElimina
  6. un ottimo piatto con una piccola aggiunta:mancano i piselli,d'obbligo nei anelletti al forno!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tina. Sì la versione con i piselli l'ho fatta. Buonissima.
      Qui ho seguito la ricetta di Maria Adele Di Leo ne "La cucina siciliana", senza piselli.

      Elimina
  7. fantastico un piatto che i miei figli adorano

    RispondiElimina

Chi desidera commentare su questo sito potrà farlo solo se è un utente collegato all'Account di Google. Quindi dovrà essere consapevole che il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile; ciò potrà portare al Profilo di Blogger o a quello di Google+ a seconda della impostazione che si è scelta.

Privacy & Cookie




Se si è deciso di lasciare un commento o un consiglio lo/la ringrazio.


Si possono cancellare i commenti inseriti. Per una eliminazione definitiva si può rivolgere all'amministratrice del sito.




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...