venerdì 17 agosto 2012

Pasta con le sarde


Forse è il più tipico se non il più celebre piatto della cucina siciliana, dove si sente maggiormente il segno delle antiche dominazioni. Raggruppa in sé gli ingredienti caratteristici: uva passa, pinoli, sarde, zafferano e il finocchietto selvatico.





Ingredienti:
380 g di bucatini o spaghetti
300 g di sarde
100 g di finocchietto selvatico
30 g di uvetta
30 g di pinoli
2 alici sotto sale (io avevo sott’olio)
1 bustina di zafferano
1 cipolla dorata
1 cucchiaio colmo di pan grattato
olio extravergine di oliva
sale
pepe nero


Preparazione:
Si puliscono e si eviscerano le sarde eliminando la testa e la coda. Si lavano sotto l’acqua corrente e si lasciano scolare.
Si monda e si lava il finocchietto, si fa lessare in acqua bollente per 5 minuti. Si scola, si conserva l’acqua di cottura, si taglia finemente. Nell’acqua di cottura si fa sciogliere lo zafferano.
In una pentola si fa dorare la cipolla tagliata finemente; si unisce l’uvetta ammollata in acqua tiepida, i pinoli e le alici, si lasciano insaporire per alcuni minuti, poi si uniscono le sarde, si lascia cuocere finche la polpa sarà tenera. Si unisce il finocchietto, si aggiunge l’acqua di cottura in cui si è sciolto lo zafferano; si lascia cuocere per alcuni minuti, si sala e si pepa.
Nel frattempo si fa cuocere la pasta al dente e si unisce alle sarde si mescola per alcuni minuti in modo di far assorbire il condimento alla pasta. Si spolvera con il pangrattato leggermente tostato in un padellino.





7 commenti:

  1. Mamma mia che bel piatto Fra!!! Mi si è aperto lo stomaco e mo' che faccio??? Vengo da te per pranzo!! Arrivoooooooo!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Uhh, l'adoriamo questo piatto e la tua versione è di un ricco e di un invitante che ci autoinviteremmo a pranzo, a cena, anche a colazione! Vogliamo prepararcelo anche noi.
    Baciotti da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  3. Mai provato questo piatto, ma l'idea di quell'acqua profumata al finocchieto e insaporita dallo zafferano, mi ha convinta al cento per cento! :D
    buon we

    loredana

    RispondiElimina
  4. Sai che non ho mai provato il finocchieto selvatico nella pasta? Deve essere buonissimo e dalle foto questo piatto è veramente delizioso!!

    RispondiElimina
  5. pensa che ho comprato apposta il finocchietto selvatico (di passaggio in Italia). la tua e' sugosissima!

    RispondiElimina
  6. Che piatto fantastico! Ricco di gusto, carattere, mediterraneità :-) Davanti ad esso bisogna soltanto alzarsi in piedi e fargli un inchino di riverenza... poi sbafarselo tutto! :-D

    RispondiElimina
  7. per il più tipico e celebre il forse ci sarà:)-scherzo- ma è sicuramente il mio preferito. Volevo farlo anche a casa solo che quest'anno il finochetto selvatico è subito morto dal caldo-sul balcone-uffa m'hai fatto venire una voglia! Buon fine settimana!

    RispondiElimina

Grazie per i commenti e consigli, sono sempre ben accetti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...