sabato 6 ottobre 2012

"Quanti modi di fare e rifare..." le Palline di semolino


Questo mese per l’appuntamento con Quanti modi di fare e rifare... siamo andati nella cucina delle 4 apine del blog Come un fiore di rosmarino, che ci hanno presentato un piatto speciale della Nonna Adele le Palline di semolino.
E’ una ricetta che la nonna Adele ha regalato a tutti i suoi nipoti trascrivendola, insieme con altre ricette, su un quaderno nero con bordi rossi. Un regalo prezioso da conservare con cura.
E’ un piatto semplice, ma gustoso, composto da palline di semolino condite con burro fuso e parmigiano grattugiato.
Io ho pensato di unire ad una parte del composto un trito di basilico, aglio ed olio extravergine di oliva per avere delle palline di colore e di sapore diverso. Invece di servirle con burro fuso le ho cotte in brodo di carne ben caldo, per un primo all’insegna del cosiddetto confort food.








Ingredienti:
per 6 persone

1 l di latte
250 g di semolino
50 g di burro
3 tuorli d’uovo
formaggio grattugiato (40 g di parmigiano)
50 g di parmigiano reggiano
sale 2 pizzichi

pepe
1 cucchiaio di trito di basilico, aglio ed olio extravergine di oliva
1 l di brodo di carne (scottona e pollo)

Preparazione:
In una casseruola si fa bollire il latte, si versa a pioggia il semolino, si mescola fino a che il composto non diventa una sorta di polentina. Si toglie dal fuoco e si unisce il burro, si mescola fino a quando non si è totalmente sciolto, poi si uniscono i rossi d’uovo una alla volta sempre facendoli ben amalgamare. Si unisce il formaggio grattugiato, il sale ed io ho aggiunto il pepe. Si capovolge in un piatto e si lascia intiepidire. Dal composto raffreddato si formano tante palline, della grandezza di una noce e si mettono su un piatto grande; io in una parte del composto ho aggiunto il cucchiaio di trito di basilico, aglio ed olio extra vergine di oliva.
Nella ricetta originale le palline si cuociono in acqua leggermente salata, una volta che vengono a galla si scolano e si condiscono con il burro fuso e il formaggio grattugiato. Io invece le ho cotte in un brodo caldo di carne (scottona e pollo) per alcuni minuti. Le ho versate in cocottine con il brodo e unito il parmigiano grattugiato.









Quanti modi di fare e rifare...



Appuntamento al 6 Ottobre con









22 commenti:

  1. Fra buongiorno, volevo dirti che sono rientrata ne gruppo oggi, con questa ricetta, le tue sembrano canederli...la condivido anche su google+, un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Ottima idea gustarle in brodo!
    Sono buonissime! :)

    RispondiElimina
  3. Che bella idea la versione in brodo. Una gustosa coccola nelle giornate fredde. Un bacio, buon we

    RispondiElimina
  4. Buongiorno Francesca,
    che giornata stupenda che abbiamo trascorso a casetta delle Apine, vero?
    Che belle e buone queste palline di nonna Adele, grazie per aver partecipazione.
    Il 6 del mese prossimo vi aspettiamo tutte da Nanocucina :-)

    La Cuochina

    RispondiElimina
  5. L idea della cottura in brodo é davvero perfetta per una presentazione insolita nelle fredde sere invernali! Mi piace moltissimo e visto che ho ancora delle palline da cuocere stasera le faccio proprio così!

    RispondiElimina
  6. Sai che non conoscevo questa raccolta alla quale partecipate in tantissime?
    Oggi apro e leggo tantissimi post sulle palline al semolino!
    Quasi quasi ci faccio un pensierino!
    Tutte bravissime!
    felice we!

    RispondiElimina
  7. Mamma mia... che voglia di palline che fai venire con queste stupende foto.
    Bella l'idea del brodo di carne, interessanti anche le palline condite...!
    Un abbraccio cara Francesca e grazie

    RispondiElimina
  8. Che magnifico confort food, appena arriva un po' di freddo voglio proprio prepararlo!

    RispondiElimina
  9. Mio marito mi diceva che qui in Germania si mangiano proprio cosi tuffate nel brodo caldo....leproveremo anche noi
    francesca

    RispondiElimina
  10. ciao Fr@
    SPLENDIDA questa versione confort food!
    Un vero coccolino che proveremo anche noi.
    Grazie Fr@ per avere condiviso con noi la ricetta di nonna Adele e
    di questa bellissima versione.
    Un bacio dalle 4 apine

    RispondiElimina
  11. ottima idea gustarle così in brodo caldo caldo, molto adatte alle giornate fredde a cui andiamo incontro. un abbraccio

    RispondiElimina
  12. Bella l'idea di presentarle in brodo... mi fa venire in mente il calduccio della cucina in inverno. Ciao, complimenti :)

    RispondiElimina
  13. E' vero, questo brodo con le palline sono quello che ci si augura di trovare dopo una giornata di lavoro intensa...soprattutto in inverno! grazie! un bacio!

    RispondiElimina
  14. Golose con il brodo di carne...
    Buona domenica.

    RispondiElimina
  15. mi piacciono troppo fatte in brodo...

    buona domenica

    RispondiElimina
  16. oggi ho fatto il brodo, domani sera ci tuffo le palline anch'io, mi fanno troppa voglia!

    RispondiElimina
  17. Questa versione in brodo la provo senz' altro....
    Buonissime anche le tue palline!

    RispondiElimina
  18. buone anche in brodo! da provare anche così! ciao cara

    RispondiElimina
  19. Buongiorno cara Fr@, scusami il ritardo..Hai ragione un quaderno prezioso da conservare con cura, non solo per la bravura e l'amore verso la famiglia di nonna Adele ma anche per la bontà delle ricette! Bellissima le tua versione in brodo! Grazie a presto!

    RispondiElimina
  20. Ciao l'idea del brodo mi piace un sacco..... complimenti e piacere di conoscerti....

    RispondiElimina

Grazie per i commenti e consigli, sono sempre ben accetti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...