venerdì 28 febbraio 2014

Sugarelli al pangrattato aromatico con puntarelle

Il sugarello o suro è un pesce azzurro simile allo sgombro, ma è un po' meno grasso. Il sapore è ottimo e non è costoso, il che non guasta.
Ho impanato i filetti con un pangrattato aromatico e li ho cotti in padella. Poi li ho accompagnati con una caratterista insalata romana: le puntarelle. Per chi non conosce le puntarelle sono i germogli che si trovano nella parte interna del cespo della catalogna.




Sugarelli al pangrattato aromatico con puntarelle



Ingredienti:
4 sugarelli non grandissimi divisi in filetti
4 cucchiai di pangrattato
1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
1 spicchio gli aglio
rosmarino
timo
peperoncino
olio extra vergine di oliva



Preparazione:
Si mettono gli aghi di rosmarino, il timo, il peperoncino e lo spicchio di aglio in un mixer, si aggiunge il pangrattato e il parmigiano grattugiato; si aziona per alcuni istanti il mixer il tempo di tritare il tutto e far amalgamare i sapori. Si passano i filetti dei sugarelli nel pangrattato aromatico facendo ben aderire il pangrattato.
Si fa scaldare l’olio extra vergine di oliva in una padella; si aggiungono i filetti si fanno dorare da entrambe le parti. Si scolano dall’olio in eccesso, su carta assorbente e si salano.

Si dispongono sul piatto e si accompagnano con un’insalata di puntarelle.

La ricetta dell’Insalata di puntarelle si trova qui. Per comodità la riporto.

Ingredienti:
500 g di puntarelle (germogli della cicoria catalogna)
1 spicchio d’aglio
4 filetti di alici sott’olio
2 cucchiai di aceto di vino bianco
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale
pepe


Preparazione:
Si tagliando i gambi dei germogli della cicoria catalogna in strisce lunghe e sottili, si mettono in una bacinella con abbondante acqua fredda per una - due ore, in modo da fargli assumere la caratteristica arricciatura.
Si prende una scodella o un recipiente abbastanza alto e si mette l’aglio tagliato a pezzettini o con lo spremiaglio, le alici spezzettate finemente, l'olio, l’aceto,  il sale e il pepe; si mescola energicamente con un cucchiaio per amalgamare bene il tutto. Si lascia a macerare per circa un’ora.
Si scolano le puntarelle e si mettono in un’insalatiera e si condiscono con l’emulsione di olio extravergine d’oliva, aceto, aglio, sale e alici.





14 commenti:

  1. Ricetta davvero sfiziosa nella sua semplicità!!!!

    RispondiElimina
  2. Da provare! gnammy bravissima mia cara!!! buon fine settimana!!

    RispondiElimina
  3. Buonissimo quel pesce..sai che non l'ho mai visto nè sentito?? ma se assomiglia allo sgombro so che l'adorerei.. E delle puntarelle che dire?? in qusto periodo certe scorpacciate!!!! smack e buon w.e. :-D

    RispondiElimina
  4. deve essere gustosissima, me la segno ! Buon weekend !

    RispondiElimina
  5. Non conosco questi pesce, ma adoro lo sgombro! Mi piace quindi l'idea dell'accoppiamento proposto e trovo la ricetta davvero deliziosa. Ho scoperto le puntarelle l'anno scorso e mi sono piaciute immediatamente!
    un abbraccio e felice fine settimana

    RispondiElimina
  6. Il pesce senza dubbio sarà buono ma le puntarelle!!! Cosa sono quelle puntarelle!!! E' da quando sono venuta via da roma che non le mangio più... qui non riesco a trovarle :( ed è un peccato perchè le adoro!

    RispondiElimina
  7. Non conosco questo pesce, ma il tuo piatto lo rende così invitante che lo proverei con molto piacere!!!!

    RispondiElimina
  8. Appetitosissimo!!!!! Mi piace con le puntarelle! Davvero un bel piatto di pesce! Un bacione

    RispondiElimina
  9. panatura favolosa, il sugarello confesso di non averlo mai assaggiate e le puntarelle le amo!!!

    RispondiElimina
  10. ma sai che questo pesce non lo conosco ? lo voglio cercare però quest'idea te la rubo è sfiziosissima!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  11. Trovo questo piatto sia saporito e perfetto. Panatura aromatizzata divinamente e sapori veri. Brava!

    RispondiElimina
  12. Muy delicioso me encanta su aroma es irresistible,abrazos

    RispondiElimina
  13. Non ho mai mangiato i sugarelli, mi hai fatto venire l'acquolina, hanno un aspetto delizioso.

    RispondiElimina
  14. Fra lo sai che non conoscevo questo pesce? eppure ne consumo tanto e lo preferisco di gran lunga alla carne... grazie per lo spunto... dev'essere delizioso:*

    RispondiElimina

Grazie per i commenti e consigli, sono sempre ben accetti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...