domenica 14 settembre 2014

Quanti modi di fare e rifare La zuppa lombarda

Con Quanti modi di fare e rifare siamo andati da Elena per cucinare una zuppa che era solita fare la sua bisnonna Fosca: la zuppa lombarda. Sembra che la zuppa sia nata per l’esigenza di rifocillare con un pasto caldo, sempre pronto e sostanzioso oltre che economico, gli operai provenienti dalla Lombardia impiegati secondo alcune fonti alla fine del 1700 nella bonifica delle zone paludose della Versilia e delle Maremma. Altre fonti, invece, indicano che è nata alla fine del 1800 durante gli anni della costruzione della ferrovia Faentina realizzata dai minatori Lombardi. A parte questo è una di quelle zuppa semplice e buona che riscaldano il corpo e l’anima.
Ho seguito la ricetta di Elena, ho solo un po’ aumentato le erbe aromatiche ed ho fatto dorare il pane nell’olio aromatizzato con l’aglio ed il rosmarino.



La zuppa lombarda





Ingredienti:
500 g di fagioli cannellini
2 spicchi di aglio
6 foglie di salvia
2 rametti di rosmarino
olio extra vergine di oliva
sale
pepe nero
2 litri di acqua circa

8 fette di pane raffermo

Preparazione:
La sera prima si mettano a bagno i fagioli cannellini in acqua fredda. Il giorno seguente si trasferiscono in una pentola, meglio di terracotta, ricoperti di acqua fredda e si lasciano cuocere a fuoco basso per almeno 2 ore.
In un tegame si mette lo spicchio di aglio, la salvia, il rosmarino e l’olio extra vergine di oliva; una volta aromatizzato l’olio si aggiunge i fagioli scolati e l’acqua, si sala e si fa cuocere coperto a fuoco basso per 1 ora e mezza circa.
In una larga padella si fa imbiondire uno spicchio di aglio in olio extravergine di oliva e rosmarino, si mettono le fettine di pane e si fanno dorare.
In scodelle o in piatti si mettono due fettine di pane dorate, si aggiungono i fagioli, si pepa e si aggiunge un filo di olio extra vergine di oliva.







Quanti modi di fare e rifare...



Appuntamento al 12 ottobre nel blog Pinkopanino con  











28 commenti:

  1. Buongiorno a te cara Fr@ e ben ritrovata!
    Che odorino delizioso c'è quest'oggi nella tua bella cucina, profumo di tradizione, di autunno, di comfort food.....
    Anna e Ornella ti ringraziano di cuore per aver preparato la squisita zuppa lombarda e ti aspettano il 12 di ottobre dalla cara Paola del blog Pinkopanino, per fare tutti insieme i suoi deliziosi dolcetti tradizionali sardi Sos Pabassinos!

    Un abbraccio e a presto

    Cuochina

    RispondiElimina
  2. La zuppa di fagioli.. o mamma mia com'è buona!!!!!!!!!! smack e buona domenica :-)

    RispondiElimina
  3. Un'estate senza connessione... quante ricette con cui rimettersi in pari, ma ora sono tornata e ricomincio da questa gustosissima zuppa!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  4. Buonissimo il pane aromatizzato con aglio e rosmarino, alla prossima!

    RispondiElimina
  5. Ho visto le altre versioni questa con i fagioli bianchi mi attira. Buona settimana.

    RispondiElimina
  6. quando si tratta di zuppe e di fagioli... mi siedo sempre a tavola contenta! Che bella ricetta... Ciao :)

    RispondiElimina
  7. Mamma mia che gioia vedere la zuppa lombarda ! La mangiavo quando ero piccola e vivevo a Pisa... Grazie per questa ricetta ! Un abbraccione !!

    RispondiElimina
  8. Ciao Fra, è un piacere ritrovarsi con questa buona zuppa! Alla prossima, baci

    RispondiElimina
  9. Rieccoci qui dopo la pausa estiva!!! Bella anche la tua versione di questa zuppa semplice ma buonissima. E che bontà il pane tostato con aglio e olio!!!
    A presto

    RispondiElimina
  10. ciao Fr@ ben ritrovata
    visto, letto e sentito il profumo della tua zuppa abbiamo pensato di fermarci!
    si può averne una scodella?....va bene naturalmente anche un piatto!!
    Un bacio dalle 4 apine

    RispondiElimina
  11. questa zuppa è un vero confort food, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  12. buonissima anche la tua zuppa e bellissima la presentazione come sempre. complimenti.

    RispondiElimina
  13. Adoro le zuppe e la tua, profumata alla salvia è molto invitante.

    RispondiElimina
  14. Mamma che buona, vivo a milano ma non l'ho mai fatta, devo rimediare assolutamente! buona settimana!

    RispondiElimina
  15. Questa la mangerei volentieri adesso !!

    RispondiElimina
  16. La conosco bene!! E tu l'hai cucinata in modo strepitoso!!! Mi hai fatto venire una voglia di farla....
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  17. Ottima versione, anzi sono talmente tante queste golose versioni che sarebbero tutte da provare Luisa

    RispondiElimina
  18. mi sono persa completamente questa uscita, convinta che fosse il 6 quando ero in vacanza, ma la prossima non mancherò adoro quei dolcetti sardi

    RispondiElimina
  19. Queste ricette della tradizione che scaldano il cuore prima ancora del corpo mi garbano proprio tanto!

    RispondiElimina
  20. Buonissima anche la tua versione!

    RispondiElimina
  21. Che bella e buona versione complimenti :-)))

    RispondiElimina
  22. io i fagioli li mangio solo così, troppo buoni!!!

    RispondiElimina
  23. Favolosa la tua zuppa lombarda , ottimo l'abbinamento con i crostini di pane . Un abbraccio Daniela.

    RispondiElimina
  24. Quest'appuntamento l'ho perso ma è una ricetta che voglio provare di sicuro!

    RispondiElimina
  25. Bellissima la tua versione profumatissima di aromi!!!
    A presto!!

    RispondiElimina

Grazie per i commenti e consigli, sono sempre ben accetti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...