giovedì 24 marzo 2016

Pane al pecorino romano ed erbe aromatiche

La ricetta di questo pane deriva dalla Torta al formaggio di Paola Lazzari che da quando l'ho provata, prima in formato di tortini poi nella sua forma originaria di torta, cerco di rifarla ogni anno. Questa volta ho messo solo il pecorino romano ed ho aggiunto delle erbe aromatiche precisamente: maggiorana, rosmarino e timo fresco del mio balcone, ed ho cotto il tutto in due stampi da plumcake.



Pane al pecorino romano ed erbe aromatiche





Ingredienti:

Per due stampi da plumcake di 26x11

300 g di farina 0 
200 g di  farina forte come la Manitoba
100 ml di acqua
25-30 g di lievito di birra (io ne metto 25 g anche meno) 
5 uova
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino scarso di sale 
1 cucchiaino di pepe nero
5 cucchiai di olio extra vergine di oliva 
50 g di strutto fuso
250 g di Pecorino Romano abbastanza stagionato 
maggiorana fresca quantità a piacere
rosmarino fresco quantità a piacere
timo fresco quantità a piacere


Preparazione:

Si scioglie il lievito con lo zucchero in bicchiere con dell'acqua tiepida, si lascia fermentare per 5-6 minuti, intanto si miscelano le due farine. Si mette 100 g di farina miscelata in una ciotola capiente si fa un pozzetto, si aggiunge il lievito e con un cucchiaino si prende un po' di farina si amalgama per ottenere una pasta molliccia. Si copre con altra farina e si lascia fermentare per 40-50 minuti (io un'ora e più).

Nel frattempo si sbattono le uova, si unisce il sale, il pepe, il formaggio grattugiato, le erbe aromatiche ed infine l'olio extra vergine di oliva, si lasciano amalgamare i sapori.
Quando il pastello si sarà tutto screpolato, si unisce mano a mano l'impasto di uova, formaggio ed erbe aromatiche, si impasta bene con la restante farina. Si unisce lo strutto fuso, e si continua ad impastare finché il composto non sarà liscio. Si lascia riposare coperto a temperatura ambiente per 45 minuti circa. 
Una volta riposata la pasta si rovescia sulla spianatoia si divide in due parti, su ognuna si prende un lembo dell’impasto, all'inizio con molta delicatezza, si stende leggermente e lo si porta al centro. Si prende l'angolo che si è formato a destra, si stende leggermente e lo si porta al centro. Si procede allo stesso modo con l'altro angolo che si è formato a destra. Si continua fino a chiudere il giro e portare i lembi laterali verso il centro impastando, e ruotando via via la pasta su se stessa in modo da formare una palla. Poi si comincia a dargli una forma di filone grande all'incirca quanto lo stampo. Si depositano i due filoni negli stampi ben oleati e si fanno lievitare fino al bordo. 


Pane al pecorino romano ed erbe aromatiche, prima della cottura



Si porta il forno con lo sportello socchiuso a temperatura a 200°C si mette una bacinella con dell’acqua, creando così del vapore, si fanno cuocere per almeno 45 minuti senza aprire lo sportello, fino a che saranno dorati e l'interno asciutto, farà fede la prova stecchino. Si sforna, si tolgono dallo stampo e si lasciano raffreddare su una griglia.






Serena Pasqua!






19 commenti:

  1. Buonissima anche in versione plumcake con tantissimo pecorino.. un bacione

    RispondiElimina
  2. Buonissimo deve essere profumato.. buona giornata e Buona Pasqua a te e Famiglia.

    RispondiElimina
  3. Un pane che non potrò assaggiare, ma che mi ispira un sacco. Sento il profumino fino a qui ^_^

    RispondiElimina
  4. Questo pane la mattina di Pasqua non manca mai sulla mia tavola, è buonissimo! :)

    RispondiElimina
  5. strepitoso,adoro il pecorino, quel sapore deciso, con il pepe poi! buona pasqua!

    RispondiElimina
  6. ottimo pane, molto saporito! brava...

    RispondiElimina
  7. Mi piace, soprattutto perché ha un aspetto umido e morbido. Deve essere proprio buono. Baci.

    RispondiElimina
  8. che bello e sicuramente buono, davvero complimenti, bella lievitazione, sembra proprio morbidissimo!!! Bacioni :-*

    RispondiElimina
  9. ho sempre fatto la versione dolce della pizza di Pasqua. mi riprometto da tempo di provare anche quella salata e prima o poi ci risucirò, Pasqua o no :) dev'essere buonissima e molto saporita. un abbraccio e tanti auguri

    RispondiElimina
  10. Questo meraviglioso pane lo sto immaginando con la tradizionale colazione pasquale fatta con salamini, coratella, uova sode...Ho l'acquolina Francesca! Bravissima! Un abbraccio e Buona Pasqua a te e a chi ti è caro, Mary

    RispondiElimina
  11. Un buon pane soffice e molto gustoso !

    RispondiElimina
  12. Perfetto con salumi e formaggi!!! Complimenti ed auguri di Buona Pasqua

    RispondiElimina
  13. adoro il pecorino romano e immagino la bontà di questo pane !

    RispondiElimina
  14. Il pane perfetto per Pasqua... e quanto è soffice!!!!!

    RispondiElimina
  15. Ha un aspetto davvero molto goloso :-P Complimenti cara e felice Pasqua anche a te <3

    RispondiElimina
  16. Ne immagino il gran sapore,bravissima!
    Un abbraccio,buona Pasqua a te e famiglia.

    RispondiElimina
  17. Tanti cari auguri di una serena Pasqua a te e famiglia!
    Alice

    RispondiElimina
  18. Se ve muy rico y húmedo Buena Pascua ,abrazos grandes

    RispondiElimina
  19. Hope you had a buona Pasqua Fran, this bread look absolutely delicious !!

    RispondiElimina

Grazie per i commenti e consigli, sono sempre ben accetti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...