lunedì 19 dicembre 2016

Risotto con pere, gorgonzola, radicchio e nocciole

Al risotto con il classico abbinamento pere e gorgonzola, ho aggiunto alcune foglie di radicchio fresco, alcune gocce di crema di aceto balsamico e la nota croccante delle nocciole. Un risotto semplice e per me molto gustoso.




Risotto con pere, gorgonzola, radicchio e nocciole




Ingredienti:

380 g di riso Carnaroli
150 g di gorgonzola dolce
2 - 3 pere Williams mediamente mature
alcune foglie di radicchio di Treviso
30 g di nocciole
80 g di Parmigiano Reggiano
1, 5 litri di brodo vegetale (carota, cipolla dorata, sedano, un po’ di passata di pomodoro)
1 cucchiaio di vino bianco secco
alcune gocce di crema di aceto balsamico
sale 
pepe nero



Preparazione:

In un tegame si fa tostare il riso, si sfuma con il vino e poi si aggiunge un mestolo di brodo vegetale, si gira e si prosegue la cottura aggiungendo il brodo ogni volta che il precedente è stato assorbito. Quasi a fine cottura si aggiunge una pera e mezza frullata nel minipiner, metà del formaggio grattugiato ed il gorgonzola, si manteca, si copre e si lascia riposare.
Si serve aggiungendo, la restante pera tagliata a fette, le foglie di radicchio tagliato a listarelle e le nocciole tagliate grossolanamente. A piacere si aggiunge altro parmigiano grattugiato e gocce di crema di aceto balsamico.




giovedì 15 dicembre 2016

Torta rustica con broccolo romano, tonno e scamorza

Torta rustica ripiena di una purea di broccolo romano e tonno, con l’aggiunta di fette di scamorza. Ottima sia tiepida che fredda.


Torta rustica con broccolo romano, tonno e  scamorza



Ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia tonda
500 g di cimette di broccolo romano già scottate
80 g di tonno sottolio
60 g di scamorza bianca
1 alice sott’olio
1 spicchio di aglio
olio extra vergine di oliva
sale 
pepe nero


Preparazione:

Si ripassano in padella in olio extra vergine di oliva ed aglio le cimette di broccolo romano, una volta ripassate si mettono nel cutter, con il tonno sgocciolato, l’alice sott’olio, pizzico di sale e pepe nero. Si frulla il tutto, si ottiene una purea. 

Si fodera una teglia da forno rotonda con la pasta sfoglia, con i rebbi della forchetta si bucherella la  superficie, si trasferisce il composto, si aggiunge la scamorza tagliata a fette. 
Si mette in forno caldo a 200° C per 30-40 minuti circa, dipende dal forno, finché sarà cotta.
Una volta cotta si sforna e si lascia intiepidire prima di tagliarla.





lunedì 12 dicembre 2016

Pasticcio di patate con cime di rape e 'nduja

In questo periodo freddo, amo riscaldarmi con i pasticci di patate, questo in particolare è uno dei miei preferiti con l’unione, per me, perfetta delle cime di rape e n’duja. A fine cottura ho aggiunto anche una grattata di caciocavallo Silano.



Pasticcio di patate con cime di rape e 'nduja




Ingredienti:

500 g di patate a pasta gialla
250 g di cime di rape 
1 cucchiaio di 'nduja
20-30 g di Silano o formaggio a pasta morbida
1 spicchio di aglio
peperoncino a piacere
pane grattugiato q.b.
olio extravergine di oliva
pizzico di sale 



Preparazione:

Si lavano e patate e si mettono con la buccia in una pentola con acqua fredda; dall’ebollizione si fanno cuocere per 20-30 minuti. Una volta cotte si lasciano leggermente raffreddare, si toglie la buccia e si passano allo schiacciapatate o al passaverdura. Alla purea ottenuta si unisce un filo di olio extra vergine di oliva il sale. Si lascia raffreddare.
Si mondano le cime di rape, si lavano e si fanno scottare in acqua bollente per 5-6 minuti, si scolano e si lasciano raffreddare. In una padella si fa dorare lo spicchio di aglio in olio extra vergine di oliva e peperoncino, si aggiungono le cime di rapa e si fanno saltare per alcuni minuti. 
Si unge una teglia antiaderente o una pirofila da forno con l’olio extra vergine di oliva, un po’ di pangrattato si stende un sottile strato di purea di patate, sopra si mettono le cime di rapa ripassate in padella e fiocchetti di 'nduja. Si copre con la restante purea di patate, si mette un filo di olio extra vergine di oliva e un po’ di pangrattato. S’inforna a forno caldo 180°-200° C fino a che la superficie diventa doratura. 
Una volta cotta si lascia un po’ raffreddare e si gratta a piacere un po’ di caciocavallo Silano o altro formaggio a pasta morbida.





mercoledì 7 dicembre 2016

Tagliolini con zucca e gamberetti

Un primo semplice e abbastanza veloce, ho scottato la mia amata zucca in padella, una parta l’ho ridotto in purea ed una parte l’ho lasciata a dadini. Ho condito i tagliolini con la purea di zucca ed i gamberetti appena scottati e sfumati con il Brandy; infine ho aggiunta la dadolata di zucca.



Tagliolini con zucca e gamberetti



Ingredienti:

400 g di tagliolini all’uovo
300 g circa di zucca pepona o altra tipologia di zucca
250 g di gamberetti sgusciati
2 spicchi di aglio
goccio di Brandy
olio extra vergine di oliva
pepe nero
sale


Preparazione:

Si taglia la zucca a dadini, in una larga padella si fa imbiondire l’aglio nell’olio extra vergine di oliva, si aggiunge la dadolata di zucca, si fa scottare per qualche minuto, si sala e si pepa. Una parte si mette nel cutter e si riduce in purea il resto si mette da parte.  Nella stessa padella si fa imbiondire lo spicchio di aglio, si aggiungono i gamberetti e si sfuma con il Brandy. Si mettono i gamberetti da parte, nella stessa padella si trasferisce la purea di zucca.
Nel frattempo si fa cuocere la pasta in acqua bollente, si scola al dente e si aggiunge alla purea di zucca, si fa saltare qualche minuto, si spegne, si aggiungono i gamberetti, si fa amalgamare il tutto. S’impiatta e si aggiunge la dadolata di zucca. 




lunedì 5 dicembre 2016

Lasagne con vellutata di patate all’ asiago, mortadella e pistacchi

Versione in bianco delle lasagne, composta di una crema di patate ed asiago, a cui ho aggiunto mortadella tritata e pistacchi.



Lasagne con vellutata di patate all’ asiago, mortadella e pistacchi




Ingredienti:

500 g di sfoglie per lasagne all’uovo oppure per farle in casa leggere qui
300 g circa di patate a pasta gialla
300 ml di latte intero
150 g di Asiago
150 g di mortadella 
80 g di parmigiano Reggiano o Grana Padano
50 g di burro
40 g di pistacchi sgusciati
pepe nero
sale



Preparazione:

Si lavano bene le patate si mettono in acqua fredda e si fanno cuocere, si scolano, si pelano e si schiacciano. In un tegame si fa scaldare il latte, si unisce la purea di patate, si fa cuocere fino a rendere liscio il composto, poi si aggiunge l’Asiago tagliato a scaglie e si fa sciogliere.

Intanto in un cutter si mette la mortadella ed i pistacchi sgusciati, si frulla il tutto.

Si imburra una pirofila da forno, si fa uno strato di fogli di lasagna, sopra si mette la vellutata di patate, il trito di mortadella e pistacchi ed un po’ di formaggio. Si prosegue cosi con gli altri strati, si termina con una spolverata di formaggio grattugiato e burro a fiocchetti. Si inforna a forno caldo a 200° C per 30 minuti, dipende dal forno, finché la superficie sarà dorata.
Una volta cotta si lascia intiepidire prima di tagliarla.




giovedì 1 dicembre 2016

Muffins speziati alla zucca

La ricetta per questi muffins speziati alla zucca l’ho presa da Mary, appena l’ho letta mi ha incuriosito e tempo alcuni giorni li ho provati. Ho fatto delle piccole differenze per quanto riguarda alcuni ingredienti.



Muffins speziati alla zucca




Ingredienti:

per circa 9 muffins

200 g di zucca cotta e ridotta in purea
140 g di farina 00
80 g di zucchero di canna
50 ml di olio di semi di girasole (olio di mais)
1 cucchiaio abbondante di yogurt greco, oppure ricotta (60 ml di latte intero)
1 uovo
1 cucchiaino di lievito per dolci
1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
un cucchiaino abbondante di cannella
un pizzico di noce moscata in polvere
un pizzico di zenzero in polvere
un pizzico di sale
una manciata di noci tritate (30 g di mandorle tritate)
una manciata di gocce di cioccolato più un po' da mettere sopra i muffins (2 quadrati di cioccolata fondente 85%)


Preparazione:

Si preriscalda il forno a 170° C si prepara una teglia da muffins inserendo dei pirottini all'interno di ciascuna cavità (io ho oliato e infarinato lo stampo). 
Si mescolano gli ingredienti liquidi: l'uovo, l'olio, lo yogurt e la zucca; poi si unisce lo zucchero. 
In un'altra ciotola si  mescolano gli ingredienti secchi: la farina, le spezie, il sale, il lievito e il bicarbonato. Si uniscono gli ingredienti secchi a quelli liquidi, si mescola delicatamente con una frusta. Infine si uniscono le noci (mandorle) e le gocce di cioccolato (scaglie di cioccolato fondente), senza mescolare troppo. Inserisce il composto all'interno dello stampo, un cm circa al di sotto del bordo. Si aggiungono su ciascun muffin altre gocce di cioccolato. S’inforna a 170° C per circa 20 minuti, io 30 minuti circa. Una volta cotti, si lasciano raffreddare. 





Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...