martedì 26 aprile 2011

Nodini al timo e salame corallina

In questi gironi di festa il tempo non è stato molto bello dalle mie parti. Qualche raggio di sole è comparso a Pasqua che ci ha permesso una piacevole grigliata di carne; ma ieri è stata una giornata grigia e di pioggia, non ideale per la consueta gita “fuori porta”. Peccato! E’ rimandata a tempi migliori.
Per l’occasione avevo preparato dei nodini di pasta di pane profumati al timo con tocchetti di salame corallina. Uno spuntino profumato e saporito ideale per accompagnare i formaggi, o mangiarli da soli in una gita all’aperto o nei pranzi a casa…





Ingredienti:
180 g di farina 0
150 g di farina "0" Manitoba
50 g di salame corallina
12 g di lievito di birra
2 cucchiai di timo essiccato
1 bicchiere e mezzo circa di acqua tiepida
3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di sale


Preparazione:
Si fa sciogliere in un bicchiere di acqua tiepida il lievito con lo zucchero e si lascia fermentare per 5-6 minuti.
In una ciotola capiente si setacciano le due farine si forma una fontana, si pratica un foro nel centro e si versa il lievito fermentato e l’olio. Si comincia ad amalgamare il tutto incorporando poco per volta la farina e la restante acqua tiepida (Se occorre se n’aggiunge altra). Si lavora l’impasto energicamente per 15-20 minuti, fino a completo assorbimento del liquido. Si unisce il salame tagliato a piccoli tocchetti, il timo ed il sale; si continua ad impastare per 5-10 minuti in modo di farli amalgamare all’impasto. Il panetto ottenuto si lascia a lievitare coperto da un telo, per circa 1 ora e mezza, fino a quando il suo volume sarà raddoppiato.
Passato il tempo, si prende la pasta lievitata e si fanno tanti rotolini, si annodano al centro facendo passare un’estremità di pasta verso l’alto e l’altra in basso fissandole nel centro del nodo. Si trasferiscono i nodini su una teglia foderata da carta forno, distanziati fra loro a far lievitare, coperti da un telo per circa 2 ore e mezza.
Passato il tempo della seconda lievitazione si infornano nella parte media del forno preriscaldato a 200° di temperatura per circa 30-40 minuti, fino a quando non saranno dorati e croccanti in superficie.
Si può porre nel forno un pentolino di acqua, il vapore non permetterà che si formi subito la crosticina ostacolando lo sviluppo.

Possono essere consumati tiepidi o freddi.





Con questa ricetta partecipo al contest Mani in pasta: ricette salate e farina Manitoba indetto dal Molino Chiavazza nel suo blog La Cultura del Frumento.




19 commenti:

  1. Che belli e soffici che sono!!! Dovrebbero essere di una bontà unica!!! Bravissima!!
    Un abbraccio, M. Luisa

    RispondiElimina
  2. sono bellissimi! .. non conosco il salame corallina.. ma immagino sia squisito.

    RispondiElimina
  3. sono molto invitanti! mi piace molto il tuo blog e ti seguo.
    A presto,
    Dessi

    RispondiElimina
  4. Peccato per Pasquetta, questi piccoli e profumati panini erano proprio il giusto spuntino! Ma si possono mangiare anche sotto il tetto di casa, no?! ;-)

    RispondiElimina
  5. Carinissima la forma di questi panini. Sicuramente moooooolto profumati e gustosissimi anche da soli. Un bacio, buona settimana

    RispondiElimina
  6. Da me a PAsqua è stato bellissimo, tanto che abbiamo mangiato all'eperto e le prime zanzare dell'anno mi hanno dato i loro auguri personalmente.
    Pasquetta in casa, per freddo e pioggia.
    Buoni i nodini.

    RispondiElimina
  7. Mmmmh! Davvero buoni, da provare! Ciao a presto

    RispondiElimina
  8. appetitosi e bocconcellosi, i tuoi nodini, brava!

    RispondiElimina
  9. Chiediamo scusa per la svista. Abbiamo provveduto ad inserire la ricetta, che è peraltro davvero molto molto interessante. Grazie e in bocca al lupo.

    RispondiElimina
  10. Che belli i tuoi panini, e poi il timo mi ispira tantissimo :)
    Ricambio la tua visita e mi unisco ai sostenitori.
    Ciao e torna a trovarmi loredana

    RispondiElimina
  11. questi panini sono veramente molto carini ed invitanti.complimenti!

    RispondiElimina
  12. che buoni! Di questi potrei mangiarne fino a stare mele. Devono essere favolosi!
    Un bacione

    RispondiElimina
  13. oooh gnammi gnammi gnaaaa, che panina acquolinosi e invitanti !!!!

    RispondiElimina
  14. Che buoni! Sono davvero molto invitanti e golosi.

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  15. Peccato per il pic nic mancato, ma questi panini sono così graziosi che me li mangerei anche sotto il letto!!!

    RispondiElimina
  16. Questi panini sono un vero spettacolo...per gli occhi e per la bocca!!! Davvero buoni e appetitosi...complimentissimi!!! Bacione!!!

    RispondiElimina
  17. Un grazie di cuore a tutti. :)

    RispondiElimina

Grazie per i commenti e consigli, sono sempre ben accetti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...