venerdì 9 agosto 2013

Silakat suomalaiseen tapaan



… Ovvero Aringhe alla finlandese
In questo inizio agosto la tappa dell'Abbecedario Culinario della Comunità Europea e nella fredda Finlandia. Ho letto che il pesce più diffuso nella cucina finlandese è l’aringa, si trova fresca, affumicata, secca o arrostita al carbone. Siccome è uno dei pesci che mi piace, ho pensato di provare le Aringhe alla finlandese. E’ una ricetta composta da pochi ingredienti, aringhe, patate e cipolle ammorbidite dalla panna.




Aringhe alla finlandese




La ricetta è liberamente tratta da - qui -
Ingredienti:
2 filetti di aringa
40 g di burro
2 patate medio piccole
1 cipolla bianca media
80 ml di panna da cuina
sale
pepe nero
erba cipollina


Preparazione:
Si sbucciano le patate e si fanno lessare in abbondante acqua salata per una decina di minuti; si scolano e si lasciano raffreddare, poi si tagliano a fette.
Si fa scaldare in una teglia metà del burro e si fa rosolare la cipolle tagliata a fettine, si aggiunge un po’ di acqua si fa cuocere finché non sono appassite. Su una teglia o una pirofila imburrata, si distribuisce uno strato di patate, sopra si mette  parte della cipolla appassita, poi si mettono i due filetti di aringhe, sopra un altro strato di patate e cipolla. Si pepa, si aggiunge l’erba cipollina e si cosparge con fiocchetti di burro; si unisce metà della panna e si copre con un foglio di alluminio. Si mette in forno caldo a 180° C per quaranta minuti. Poi si toglie l’alluminio e si aggiunge la restante panna e si rimettere in forno ancora per dieci minuti.
Si servire caldo direttamente nella teglia.



Con questa ricetta partecipo alla raccolta dell'Abbecedario Culinario della Comunità Europea per la cucina della Filandia ospitato dal blog Un pezzo della mia Maremma.













7 commenti:

  1. Solo il nome mi intrigava.. poi ho visto che è una ricetta finlandese e mi hai resa felice! :D Ho una cara amica d'università che viene proprio da lì.. mi hai smosso emozioni e ricordi, devo chiamarla! E intanto assaggerò questa delizia! Grazie! :)

    RispondiElimina
  2. Ha un aspetto delizioso, la proverò sicuramente!!! Un bacio e felice giornata

    RispondiElimina
  3. Anche se non ho mai mangiato l'aringa il tuo piatto è molto stuzzicante, e poi i paesi scandinavi mi piacciono molto.
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  4. Siamo andate a spulciare nello stesso sito... ;-) Abbiamo scelto una ricetta simile ma "con pesce diverso"
    Bella e buona la cucina finlandese, vero?
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  5. Grazie della tua partecipazione Francesca, la ricetta è una delle mie preferite, mi piacciono le aringhe e la proverò...un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Mi incuriosiscono le ricette di paesi stranieri e mi piacciono molto le aringhe. Io le ho mangiate ad Amsterdam e mi sono piaciute molto.Il tuo piatto è invitante, pochi ingredienti, ma ben combinati. Un abbraccio.


    www.pastaenonsolo.it

    RispondiElimina
  7. E anche la Finlandia è servita! Grazie per aver partecipato a questa tappa, il resoconto completo qui: http://abcincucina.blogspot.com.es/2013/08/k-come-kalakukko.html.
    E ora...in Svezia, in fondo è dietro l'angolo!
    Ciaoooo
    Aiu'

    RispondiElimina

Grazie per i commenti e consigli, sono sempre ben accetti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...